Hotel Indigo Venice - Sant'Elena
Più opzioni
Prenota
  • Miglior Tariffa Garantita

Cosa vedere a Venezia in 4 o più giorni (oltre i must-see)

Cosa vedere a Venezia in 4 o più giorni (oltre i must-see)

Agosto 2023

Venezia viene spesso scelta come destinazione per un weekend o un breve soggiorno mordi-e-fuggi. Il nostro invito? Quello di dedicare più tempo per conoscerla: un soggiorno più prolungato vi permetterà di apprezzare la città ad un ritmo più rilassato e di personalizzare l’itinerario prediligendo luoghi e attrazioni compatibili con i vostri interessi e passioni.

Ricordiamo inoltre che Hotel Indigo Venice propone la speciale offerta Stay Longer Pay Less, dedicata proprio a chi soggiorna a Venezia per più di 3 notti.

Nell’articolo di oggi suggeriamo tre percorsi tematici che vanno un po’ oltre i soliti must-see. Quale sceglieresti?

Venezia per chi ama la… Natura

Un’esplorazione più approfondita di Venezia vi permetterà, innanzitutto, di scoprire i suoi spazi verdi. Nonostante la conformazione geografica del luogo, parchi e giardini non mancano di certo. Uno dei più belli, Parco delle Rimembranze, che si trova proprio a pochi passi dall’ingresso del nostro hotel. Vi invitiamo a scoprire gli altri nel nostro articolo Venezia inaspettata: alla scoperta di parchi e giardini.

Se la natura è la vostra passione non potrà poi mancare una visita al Museo di Storia Naturale. Il patrimonio scientifico del Museo consta di oltre due milioni di pezzi. Molte collezioni derivano da ricerche naturalistiche in ambito locale, costituendo la testimonianza fisica e la memoria storica del territorio e della sua trasformazione nel tempo. Altre, che per la maggior parte provengono da donazioni, sono invece frutto di viaggi e spedizioni alla scoperta di terre lontane.

Chi ama la natura apprezzerà infine il Lido di Venezia e, in particolare, le sue oasi naturalistiche. Per approfondire, vi invitiamo a leggere l’articolo dedicato a Lido di Venezia: borghi e oasi da scoprire.

Venezia per chi ama la… Cultura

Un patrimonio culturale immenso è alla base di qualsiasi visita a Venezia, anche la più breve. Tuttavia, se avrete l’occasione di dedicare alla città qualche giorno in più, abbiamo alcuni musei e visite davvero interessanti da suggerirvi.

Vogliamo cominciare menzionando il Ghetto Ebraico, una zona di Venezia raramente inclusa negli itinerari più brevi e che, invece, vale la pena esplorare. Conoscerete una parte di storia, ma anche di architettura della città, molto particolari. Nello specifico suggeriamo di aderire ad uno dei tour guidati, sempre disponibili durante tutto l’anno.

Proseguiamo con Palazzo Fortuny, originariamente Palazzo Pesaro, che è diventato museo permanente nel 2022 dopo lavori di recupero resi necessari dalla disastrosa acqua alta di novembre 2019. Si tratta della Casa-Museo appartenuta al geniale Mariano Fortuny e dal 1975 è uno dei riferimenti a Venezia per le arti visive ed esempio magistrale di gotico veneziano.

Spostandosi sull’isola di San Giorgio Maggiore, merita una visita la Fondazione Giorgio Cini. Istituita da Vittorio Cini, in ricordo del figlio Giorgio, la fondazione è nata con lo scopo di riqualificare l’isola, gravemente degradata da quasi centocinquant’anni di occupazione militare. Grazie alle visite guidate e a diversi percorsi disponibili potrete visitare le due splendide biblioteche, i chiostri (di cui uno palladiano), il labirinto Borges e le Vatican Chapels, le dieci cappelle costruite come Padiglione Vaticano diffuso, in occasione della Biennale di Architettura 2018.

Venezia per chi a… Arte ed artigianato

Venezia è un vero paradiso per chiunque ami l’arte e l’artigianato e non è difficile creare degli itinerari dedicati al tema. Come non menzionare, per prime, le famose maschere veneziane? Vi suggeriamo di visitare il laboratorio Ca’ Macana, attivo dal 1984 e tra i più apprezzati per conoscere da vicino questa tradizione.

Se invece broccati, damaschi, velluti ed altri tessuti preziosi stuzzicano la vostra curiosità, sarà d’obbligo una visita alla Tessitura Luigi Bevilacqua, dove una delle tradizioni più antiche di Venezia continua a vivere anche grazie a telai originali del Settecento.

Non possiamo infine non menzionare il celeberrimo vetro di Murano, famoso in tutto il mondo. Vi suggeriamo quindi di dedicare una giornata all’isola di Murano e di visitare una vetreria per ammirare da vicino la lavorazione e la soffiatura. Aggiungendo poi all’itinerario la coloratissima Burano, conoscerete anche l’antica arte del merletto.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Hotel Indigo Venice - Sant'Elena

Scopri anche