Hotel Indigo Venice - Sant'Elena
Più opzioni
Prenota
  • Miglior Tariffa Garantita

Venezia inaspettata: alla scoperta di parchi e giardini

Venezia inaspettata: alla scoperta di parchi e giardini

Giugno 2021

Quali sono i segni distintivi di Venezia? Sicuramente tanti. Noi ne segnaliamo cinque: ponti, calli, salizade, campi e campielli.

Oggi vorremmo però presentarvi Venezia sotto una veste inaspettata, svelandovi il suo lato più verde, fatto di parchi e giardini. Siamo particolarmente affezionati a questi spazi e, anche all’interno di Hotel Indigo Venice, troverete un rilassante giardino ad accogliervi.

Ma non solo: il nostro hotel è collocato nell’area in assoluto più verde di Venezia, assicurandovi così dei momenti di pieno relax all’inizio o al termine di una intensa giornata alla scoperta della città.

Parco delle Rimembranze

A pochi passi dall’ingresso dell’hotel troverete Parco delle Rimembranze, un grande giardino ombreggiato con vista sulla Laguna e sul Lido di Venezia. Attrezzato con tante panchine, ma anche campi da gioco e qualche bar, è un vero punto di riferimento per il nostro quartiere. Noi locals amiamo questo parco, la Venezia più turistica vi sembrerà lontana (anche se, in realtà, dista solo pochi minuti di vaporetto).

parco delle rimembranze venezia

Giardini della Biennale

Poco più a Nord, attraversando uno dei ponti che collegano Sant’Elena a Venezia, vi ritroverete nello spazio verde più grande della città: i Giardini della Biennale. Come vi abbiamo raccontato nel post Venezia unconventional: itinerario a piedi da Sant’Elena lo spazio ospita quasi 30 padiglioni di paesi stranieri, che diventano il cuore pulsante della Biennale. Manifestazione a parte, durante la quale la zona si anima come non mai, questi giardini sono un bellissimo rifugio durante tutto l’anno.

Giardini Reali

Grazie al recente restauro ad opera della Venice Gardens Foundation, i Giardini Reali di Venezia sono finalmente tornati al loro originario splendore. Voluti da Napoleone all’inizio del 1800, coprono un’area di ben 5000m2 e si trovano a pochi passi da Piazza San Marco, affacciati sul Bacino. Da non perdere la pergola in ferro e ghisa ed il Padiglione del Caffè.

giardini reali venezia

Giardini di Ca’ Rezzonico

Il giardino si trova a breve distanza dal ponte dell’Accademia e a pochi passi dalle calli più trafficate, ciononostante si rivela essere una tranquilla oasi di pace. Vi si accede dall’ingresso dell’omonimo museo, girando poi a sinistra. Troverete panchine, siepi, manufatti in marmo ed un piccolo parco giochi. Questo giardino, circondato dai palazzi storici, ci permette di compiere un piccolo viaggio nel passato, più precisamente nel Settecento veneziano.

Giardino di Palazzo Soranzo Cappello

Vi sveliamo una vera perla nascosta, sconosciuta ai più. Il Giardino di Palazzo Soranzo Cappello fa parte, da qualche anno, della sede della Soprintendenza. É’ stato restaurato ed aperto al pubblico, anche se, purtroppo, solo per pochi giorni all’anno. Conserva tra l’altro nei tre lati della corte monumentale le statue di Giulio Cesare e dei primi undici imperatori romani. Un’ultima curiosità: qui sono ambientati due classici della letteratura, “Il carteggio Aspern” di Henry James e “Il fuoco” di Gabriele D’Annunzio.

giardino di palazzo soranzo cappello

Giardino della Marinaressa

L’estensione di questi giardini non è di certo ampia, ma, oltre la posizione privilegiata su Riva Sette Martiri, vantano una particolarità sicuramente degna di nota. I Giardini della Marinaressa, infatti, ospitano spesso installazioni artistiche grazie a cui la vostra visita al parco non sarà solo rilassante, ma diventerà anche occasione per visitare (gratuitamente) un vero e proprio piccolo museo a cielo aperto.

(Visited 23 times, 1 visits today)

Hotel Indigo Venice - Sant'Elena

Scopri anche